Donald Trump

Donald Trump …è così che mi immagino il Profilo 8 tutte le volte che mi approccio alla Profilazione ed è così che lo descrivo nel mentre che parlo di questa Personalità Finanziaria nei miei interventi formativi rivolti ai Consulenti Finanziari.

Donald Trump

Dopo la laurea in Economia e Finanza presso la Wharton School of Business, inizia a investire nel mondo immobiliare con l’azienda di famiglia: la Elizabeth Trump and Son che si occupava di affittare case e appartamenti a Brooklyn, Queens e Staten Island.

Venne coinvolto dal padre in un progetto lo “Swifton Village” a Cincinnati che sembrava in forte perdita: un complesso residenziale, dove gli appartamenti sfitti erano oltre 1200.

Donal ideò un programma grazie al quale ebbe ottimi risultati, tanto che il complesso venne poi rivenduto per ben 6,7 miliardi di dollari.

Si tratta di un Profilo più istintuale e per questo si parla di un carattere azione. Rispetto al rapporto con il denaro si può ricorrere alla Lussuria intesa come passione per l’eccesso, per la quantità… (molti commettono l’errore di riferirla alla sessualità, ma quella sessuale è solo una delle possibili fonti di soddisfazione, il denaro è un’altra).

Ben presto cominciò a stargli stretto il ruolo nella azienda del padre, aveva progetti di più ampio respiro e così nel 1971 decise di staccarsi e di provare ad investire nella zona più ricca di New York: Manhattan, dove riuscì a farsi coinvolgere nei progetti più grandi.

Un esempio per tutti è la trasformazione del Commodore Hotel nel Grand Hyatt Hotel, dove riuscì ad ottenere 40 anni di detrazioni dal fisco di New York, per aver riportato in auge un edificio sull’orlo della demolizione.

Donal fu senza dubbio aiutato dal periodo storico, quando negli anni ottanta la maggior parte delle proprietà di Trump era caratterizzata da flussi di cassa negativi. Avvenne così che i prezzi delle sue proprietà crebbero più in fretta rispetto al costo del denaro e questo gli permise di rifinanziare costantemente il proprio prestito capitalizzando una parte del proprio business prima della rottura della bolla immobiliare.

Dopo questa fase di sviluppo durata fino al 1990, successivamente due momenti sono stati fondamentali nel suo percorso imprenditoriale.

La crisi dei casinò, durante la quale Trump riuscì ad uscire tempestivamente dal giro, e il programma TV “The Apprentice” che ha trasformato il suo nome in un brand.

Trump come ogni Profilo 8 mostra con le sue storie di vita un certo piacere per la lotta, l’atteggiamento venticativo, la ribellione verso le autorità, la prepotenza, l’insensibilità e l‘esibizionismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *